274
Le durissime parole rilasciate attraverso i social da Franck Ribery e successivamente dalla moglie Wahiba, dopo il furto subito all'interno della sua abitazione durante la partita di domenica contro il Parma, non sono state accolte favorevolmente dal mondo Fiorentina. Il patron Commisso ha provato a spegnere sul nascere il caso manifestando solidarietà all'attaccante francese, ma gli ultras viola hanno affidato a Il Giornale una replica piuttosto piccata nei suoi confronti.

"Caro Franck, capiamo lo shock, ma sciacquati la bocca prima di parlare di Firenze come se fosse Medellin. Ai ricchi rubano ovunque, ma loro hanno la fortuna di potersi permettere sistemi di allarme e vigilanze private. I poveri cristi, invece, vengono derubati anche loro, ma devono fare come San Lorenzo che lo prese in tasca e fece silenzio", recita il comunicato.