65
Il futuro del calcio sarà sempre più nel segno dei “non-fungible-token” (NFT), asset digitali collegati, a filo doppio, a un’immagine, a un audio o a un video. Destinati inizialmente a un mercato di collezionisti (non a caso nascono nel mondo dell’arte), adesso le realtà produttrici di NFT puntano a uno più vasto: ovvero quello dei fan delle squadre. La trasformazione digitale del calcio non è uno scenario lontano anni luce, perché, già in questo inizio di campionato, sono state lanciate una serie di novità dedicate ai tifosi di calcio.
Una di queste è l’operazione ideata da Binance (piattaforma mondiale di scambio per criptovalute) in collaborazione con la Lazio, di cui è già sponsor di maglia da un anno (un investimento vicino ai 10 milioni di euro). Un’iniziativa che può stravolgere il mercato del ticketing, oltre che i ricavi dei club. Il colosso asiatico, in concomitanza con il match Lazio-Bologna (svoltosi all’Olimpico domenica scorsa), ha lanciato, per la prima volta in Italia, il progetto “biglietti NFT”, veri propri beni digitali che contengono le informazioni di ingresso a un evento.

La loro funzione non è solo di tutelare il possessore del tagliando da forme fraudolente di acquisto (i fan dovranno dimostrarne la proprietà in forma digitale sul proprio telefono), ma soprattutto di agevolare l’accesso a una serie di vantaggi esclusivi. Da un lato, quindi, potenzia le opportunità di vendite delle biglietterie dei club, rendendo sicuro e garantito l’acquisto, dall’altro sblocca un pacchetto di vantaggi esclusivi fruibili solo attraverso l’acquisto dei biglietti-NFT (possono essere richiesti tramite la piattaforma “Binance Fan Token”).
Le modalità di accesso studiate dallo sponsor asiatico per la Lazio sono due: biglietti NFT singoli o abbonamenti stagionali. Nel primo caso sono previsti una serie di vantaggi extra, tra cui omaggi, sconti, oggetti da collezione in edizione limitata e una serie di esperienze in occasione dei match o degli allenamenti della squadra. Andando a premiare, di volta in volta, i tifosi più fedeli o quelli più interessati a esplorare le nuove tecnologie.

Nel secondo l’accesso esclusivo allo stadio per le gare interne (durante l’intera stagione), il 10% di sconto su qualsiasi articolo presso i Lazio store, il 20% sui biglietti delle partite di Europa League, o ancora regali, omaggi, sotto forma di fan token per i supporter più fedeli e l’accesso a collezioni digitali di biglietti, che entreranno a far parte del portfolio di “memorabilia” del supporter. Il biglietto-NFT diventa, pertanto, un acceleratore per le vendite, ma anche per potenziali nuovi ricavi dei club.