203
Il designatore di Serie A Nicola Rizzoli ha parlato di VAR a Sky Sport  ed è tornato in particolare su un episodio, la mancata concessione di un rigore alla Roma contro l'Inter nella seconda di campionato per un contatto tra Skriniar e Perotti: "C’è un problema di comunicazione. A differenza del rigore di Genoa-Juventus, in cui l’arbitro ha detto quello che ha visto e il VAR ha verificato, in Roma-Inter la comunicazione poteva essere migliorata. Sono situazioni in cui uno la può pensare in modo talmente diverso che, se l’arbitro avesse dato la rimessa dal fondo il VAR, non poteva intervenire. In quel caso il VAR avrebbe potuto dire di andarlo a rivedere e l’arbitro avrebbe potuto confermare la decisione".

Una parziale ammissione di come la decisione di avvalersi o meno dell'assistenza del VAR in situazioni non così lampanti rimangano a totale discrezionalità dell'arbitro, che nella circostanza analizzata era Irrati di Pistoia e che concesse soltanto il calcio d'angolo ai giallorossi.