30
La Roma ha presentato alla stampa, presso il centro sportivo di Trigoria, il centrocampista guineano Mady Camara: "La cosa che mi ha sorpreso di più è l'ambiente familiare che si respira qui. Tutti mi hanno accolto benissimo come un fratello, da parte mia devo ripagare mettendomi a disposizione".

Sulla scelta di approdare in giallorosso: "Diversi club si erano interessati e avevo anche esitato, ma quando si è fatta viva la Roma non ho avuto dubbi. Ho parlato con il mister che mi ha spiegato il progetto e ho subito deciso di venire qui. E' motivo di grande orgoglio essere al servizio di uno dei migliori allenatori della storia del calcio, se non il migliore. Come mia abitudine sono qui per dare tutto e aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi. Se ho parlato con Manolas (suo compagno all'Olympiakos, ndr): Sì, ho parlato con Manolas in particolare dopo l'accordo raggiunto con la Roma, mi ha parlato benissimo della Roma, di quanto fosse grande il club e del calore che si respira e che ho potuto riscontrare. L'Olympiakos ha una tifoseria magnifica con tifosi molti caldi e quelli della Roma non sono da meno".
Sui suoi obiettivi: "Voglio restare a lungo, sarebbe il mio sogno e il mio intento, cercherò di lavorare per farlo. Condividere lo spogliatoio con campioni del calibro di Matic, Cristante, Pellegrini, Wijnaldum e lo stesso Bove è un motivo di grande orgoglio. Come ho già detto, c’è massima umiltà da parte mia e voglia di mettermi a disposizione, ascoltare e aiutare il club a raggiungere gli obiettivi".