162
Il feeling con i tifosi, la fiducia di Mourinho e l’idea di poter costruire qualcosa di grande con Dybala e Abraham. Zaniolo é carico e motivato perché vuole riprendersi tutto quello che la sfortuna e qualche infortunio di troppo gli avevano tolto. Non è passato inosservato il grande impegno profuso questa estate per tornare in forma e l’inizio di stagione brillante. Sopratutto agli occhi di Tiago Pinto: se fino a qualche settimana fa una cessione di Nicolò sembrava inevitabile ora le cose stanno cambiando radicalmente. 

Ascolta "Roma, cambia tutto su Zaniolo: dalla scelta di Mourinho al fattore Conte per il Tottenham" su Spreaker.

LA SITUAZIONE- Zaniolo e la Roma si sono dati appuntamento a settembre per entrare, finalmente, nel vivo della trattativa per il rinnovo del contratto in scadenza nel 2024. Vigorelli, agente dell’attaccante ligure, non ha fretta e ha già espresso nei messi scorsi una richiesta ben precisa: ingaggio da 4/4,5 milioni di euro netti a stagione fino al 2027. Sulla durata c’è grande sintonia tra le parti mentre servirà lavorare ancora sulle cifre. E il Tottenham? Non ha ancora presentato quella maxi-offerta utile a far vacillare la Roma ma resta forte su Zaniolo. Conte sta insistendo molto con Paratici perché vuole vederlo con la maglia degli Spurs. Ma oggi Nicolò è più vicino al rinnovo con la Roma più che a un’avventura in Premier League, Mourinho e Tiago Pinto stanno cambiando idea sul talento della nazionale azzurra.