48
La Roma ha già le sue due priorità (Maitland-Niles e Sergio Oliveira) ma il mercato è tutt'altro che finito. Con tutto questo tempo a disposizione, e tanti giocatori in esubero ancora, dalla finestra invernale potrebbe entrare qualcosa. 

CESSIONI - Dopo Villar, Calafiori, Mayoral e Reynolds potrebbe essere il turno di Diawara, Darboe e Kumbulla. Tutti giocatori ritenuti più che cedibili dallo Special One. A patto che poi vengano sostituiti. Nel caso dei due centrocampisti, impegnati in Coppa d’Africa, qualche manifestazione di interesse da Liga e Premier è arrivata ma fin qui senza una offerta reale.  Discorso diverso per Kumbulla perché per lui proposte di prestito sono arrivate davvero in Serie A, ma i continui problemi fisici di Smalling e le amnesie di Ibanez invitano alla prudenza.


ARRIVI - Difficile portare a Roma Ndombelé, che il Tottenham ha messo in uscita e che intermediari hanno offerto alla società giallorossa. guadagna 10 milioni a stagione e il Tottenham ne ha spesi 40 per acquistarlo. Insomma non è un affare fattibile soprattutto nella finestra invernale. Più facile arrivare a Kamara, che va in scadenza a giugno con il Marsiglia. Gli 8-10 milioni del suo arrivo in anticipo sarebbero da scalare a giugno dalla cifra che il club francese deve alla Roma per i riscatti di Pau Lopez e Under. Oltre alla Roma in Italia, Kamara piace molto anche in Inghilterra, con Newcastle e West Ham in pole. In difesa piace molto Gigot dello Spartak Mosca