22
Un portiere dal sicuro affidamento, nazionale portoghese, che si svincolerà gratis a fine anno e che da gennaio è e sarà libero di firmare a parametro zero con qualunque club. Non servirà neanche aspettare il confronto di Europa League con il Napoli perché l'obiettivo di Rui Silva, oggi titolare nel Granada, è quello di trovare una squadra di alto livello che possa giocare le competizioni europee con costanza anche nelle prossime stagioni.

TEMPI STRETTI - Una situazione economicamente vantaggiosa, ma che dovrà essere sfruttata in tempi brevi perché la priorità dei suoi agenti è proprio quella di firmare nel più breve tempo possibile il preaccordo per la prossima stagione. La concorrenza dei club esteri, spagnoli in particolare con Siviglia e Betis in prima fila, è fortissima e per questo chi lo vuole, dovrà approcciarsi alla Team of Future (la sua agenzia) nei prossimi giorni.

ROMA E LAZIO - L'Inter si era interessata in passato e qualche contatto con il suo agente c'è stato, ma per ora la priorità è data ad altri profili come Cragno del Cagliari e soprattutto Musso dell'Udinese. La Lazio è alle prese con il problema Strakosha e con gli ultimi anni di carriera di Reina e si è mossa per provare a capire le condizioni salariali di Rui Silva. È però la Roma la società che più sta pensando al portiere portoghese con il doppio sponsor legato a Fonseca in panchina e al neo-dt Tiago Pinto che spingono per risolvere il problema Mirante-Pau Lopez. Serve muoversi in fretta.