66
Il primo amore, si sa, non si scorda mai. E il primo amore, calcistico, del Mourinho romanista è stato Granit Xhaka, rinforzo chiesto fin dall'inizio della sua avventura nella Capitale. Il centrocampista svizzero è stato oggetto di una lunga trattativa con l'Arsenal la scorsa estate, ma Tiago Pinto non riuscì a convincere i Gunners a scendere dalla loro richiesta di circa 15 milioni di euro, nonostante un accordo di massima già trovato con gli agenti del giocatore. Così Xhaka è rimasto a Londra, lontano fisicamente ma sempre molto vicino, nei pensieri, allo Special One.

IL PIANO PER L'ESTATE - Proprio dalla ricerca di un uomo d'ordine come Xhaka partirà il mercato dell'estate 2022 dei giallorossi. Dopo un anno di attesa, il portoghese vuole avere a disposizione il classe '92, che nonostante il rinnovo fino al 2024 non ha ancora ricomposto completamente il rapporto con l'ambiente dell'Emirates e negli ultimi giorni è tornato al centro delle polemiche per aver rifiutato la fascia da capitano. Servirà ancora qualche mese di pazienza, prima di poter tornare all'attacco: José e Granit, questa volta, vogliono trovarsi per davvero.