Calciomercato.com

Roma, Mourinho: 'Zaniolo? Ho una sensazione su come finirà...'

Roma, Mourinho: 'Zaniolo? Ho una sensazione su come finirà...'

La Roma vince con lo Spezia ma è ancora alle prese con il caso Nicolò Zaniolo. Dopo le parole di Pinto, ne ha parlato anche il tecnico giallorosso José Mourinho a Dazn al termine dell'incontro: "Mai sofferto? Sì, il 2-0 è un risultato aperto, contro la Juventus lo scorso anno e quest’anno contro il Milan lo abbiamo visto. Abbiamo gestito bene la palla e le transazioni. Buona gara, in un campo difficile e contro un avversario non facile".

ZANIOLO - "Ne ha parlato Pinto, e lo ha fatto bene. L’importante è aver vinto la gara. Io ho la mia sensazione: che il primo febbraio sarà qui, ma il mercato è aperto. La sua voglia è di andare. Ha voglia di andarsene, ma non vuol dire che andrà via. Perché questa sensazione? Perché è un giocatore importante e le cose che sono sul tavolo, per la società è impossibile accettare. Non c’è niente. Per questo mi sento che rimarrà".

COMESI GESTISCE LA SITUAZIONE - "Chi lavora e merita di giocare gioca, chi non lo fa non gioca. Cerco di fare sempre il meglio per la squadra, dal primo all’ultimo giorno. Se il primo febbraio, Nicolò sarà con noi, sarà un giocatore della rosa".

DELUSO? - "No, ho un ottimo rapporto con lui. Ho cercato di aiutarlo e lui ci ha sempre messo il massimo impegno. Sono sempre stato al fianco di Nicolò, ma adesso lui vuole andare via e lo devo accettare. Ma non c’è una proposta accettabile per la Roma, se Nicolò va qualcuno deve venire. Se Nicolò va per 6 mesi via, in cambio di nulla è inaccettabile. In questa storia sembra che Pinto sia il cattivo e mi dispiace. Il GM fa solo il meglio per la Roma".

QUALCUNO PER SOSTITUIRE ZANIOLO O RINFORZO IN UN ALTRO REPARTO? - "Non penso a questo perché secondo me non succederà, escono dei nomi: Deulofeu, Ziyech...Solbakken ha bisogno di tempo, viene da una realtà diversa e ha bisogno di imparare, è un ragazzo con talento così come Volpato. Stiamo bene davanti, poi c'è un ragazzo come Dybala".

CASO JUVE - "Non voglio parlare di queste cose che riguardano i tribunali, guardo alla classifica con la Juventus nella situazione di qualche giorno fa. Adesso avremmo gli stessi punti, poi se è stata colpevole credo sia giusto che paghi. Noi stiamo facendo bene, dopo il Mondiale abbiamo fatto dei buoni risultati. La squadra sta andando benino, sarà più difficile quando giocheremo tre volte alla settimana e soffriremo di più

CONFERENZA - Sul caso Zaniolo, Mourinho ha aggiunto in conferenza stampa: "Non ho mai perso un minuto a pensare al mercato post Zaniolo. Magari sbaglio, ma la mia condizione è che non c'è storia. Non ho pensato a niente, la cosa per me è molto semplice. Quello che mi dice lui, quello che mi dice il direttore è verità assoluta e quello che mi dice lui mi fa dire che non c'è storia. Sarei sorpreso se Zaniolo andasse via, se lo facesse faremo una riunione di emergenza".

Altre notizie