5
Il ds Gianluca Petrachi – scrive “La Repubblica” – ha iniziato ieri a trattare il suo addio alla società, inevitabile dopo giorni in cui ha fatto tutto ciò che poteva fare per inimicarsi allenatore, giocatori e dirigenti. Visto che mancano ancora due anni di contratto è possibile una buonuscita anche se sembrerebbero esserci gli estremi per un licenziamento per giusta causa.

SMS DI FUOCO - Ora è esplosa la bolla Petrachi, manifestata da un messaggio decisamente offensivo inviato dal ds al presidente James Pallotta, un tipo suscettibile non poco: giovedì sera sul suo cellulare è comparso un sms in italiano del direttore sportivo che gli rivolgeva epiteti non proprio gratificanti. Il motivo: Petrachi si era offeso perché il presidente aveva dimenticato di citarlo durante un’intervista in cui parlava del rapporto tra il tecnico Paulo Fonseca e i dirigenti.