99
Un gol per mettersi alle spalle un periodo difficile. Zaniolo ha rotto il ghiaccio contro i modesti ucraini dello Zorya e ora guarda con fiducia alle prossime partite della Roma. Mourinho, da fenomeno assoluto della comunicazione, ha usato parole dolci nei confronti del talento classe 1999 per cercare di sgonfiare il caso che era montato nei giorni scorsi. Pace fatta senza rancore, il patto è quello di remare tutti nella stessa direzione almeno fino al termine della stagione. Nicolò è troppo importante per una squadra che deve fare i conti con una rosa meno profonda rispetto alle concorrenti per il quarto posto.

Ascolta "Roma, Zaniolo è tornato: il Tottenham spaventa i giallorossi, la Juve…" su Spreaker.
RINNOVO CONGELATO -  La Roma considera incedibile Zaniolo e vuole farne un pilastro della squadra anche per le prossime stagioni. L’idea era quella di rinnovare il contratto fino al 2025 ma dopo i primi contatti con l’entourage la trattativa ha subito una frenata. Il difficile avvio di stagione ha inciso in tal senso. Nicolò piace e tanto alla Juventus, sempre attenta ai possibili segnali che possono arrivare dalla Capitale. In caso di rottura il club bianconero ha già pronta una strategia per mettere a segno un colpo che ha in mente da almeno due anni. Attenzione anche al Tottenham: sia Conte che Paratici sono due grandi estimatori del numero 22 giallorosso. E gli Spurs hanno bisogno di intervenire in profondità sul mercato già a gennaio. La Roma è ferma sulla propria posizione ma dovrà tornare a dialogare presto con l’agente di Zaniolo per evitare sorprese. 

Guarda la Serie A TIM su DAZN. Attiva ora