Calciomercato.com

Romamania: i tifosi scaricano capitan Pellegrini. Se arrivasse un'offerta da 40 milioni...

Romamania: i tifosi scaricano capitan Pellegrini. Se arrivasse un'offerta da 40 milioni...

  • Paolo Franci
  • 51
Prima della partita col Sassuolo, torno in cabrata sullo sfogo di Mourinho dopo averci ragionato su a freddo. Sul fatto che Mou faccia le cose sempre e solo mirate, con un obiettivo ben preciso e da grande illusionista, non ci piove, è storia arcinota. Definisco illusionista: colui che ti fa vedere la carta nella destra mentre ne nasconde una con la sinistra, per capirci. E nella destra Mou aveva quel cazziatone ai suoi, o parte dei suoi, che giocano certe partite abbassando impegno, tensione, grinta, senza uscire – come dice lui – “dalla comfort zone” nella quale si trascinano i suoi, fiammeggianti come una candela tremolante al buio.

OBIETTIVI - L'avrà fatto per dare una scossa, come dicono quelli bravi. L'avrà fatto per svegliare qualcuno, aggiungono i dotti del pallone. Sì va bene ho capito ma se al terzo anno di Mourinho siamo ancora lì a dare la sveglia a un gruppo squadra guidato da un tecnico la cui dote migliore è quello di formare calciatori-guerrieri - una sorta di visigoti in mutande che metaforicamente scendono in campo con ascia, lancia e scudo – allora siamo messi davvero male. E, attenzione, qui si tratta di tirare fuori los huevos mica contro Barcellona o Real, ma con Slavia e Servette. E ci si chiede perchè Mourinho non sia riuscito a trasmettere il suo calcio pugnace a questi ragazzi un po' mollacchioni quando c'è da risolvere una pratica se non in relax, perlomeno con la relativa tranquillità. E sarebbe stato loro interesse eccome. Cioè chiudere la pratica Europa League con lo Slavia o il Servette avrebbe consentito a una squadra che in alcuni reparti (la difesa) gioca sempre con gli stessi, di sedersi un attimo e prendere fiato. Ora, c'è da metterla giù dura: è la squadra che non riesce a tradurre in cose di campo il ringhio di Mou per evidenti limiti di carattere o – come pensa più di un fan romanista a quel che sento in giro - è Mourinho che ha perso un po' il filo della lama? Io credo che sia la prima, cioè che l'anima di questa squadra, in senso generale, non sia particolarmente affine al calcio guerriero del suo allenatore. Cioè, ci sono giocatori che lo sono eccome: Smalling, Mancini, Llorente, Bove e poi Cristante, Lukaku, Dybala, Belotti. Poi ci sono quelli che da questo punto di vista faticano, Pellegrini in testa, giocatore che Mourinho difende a spada tratta.

CAPITANO - A proposito: nei giorni scorsi, su Twitter (ora si chiama 'X' per volere di Elon Mask, scelta discutibile) il collega di una nota radio romana ha scritto: “Cedereste capitan Lorenzo Pellegrini a gennaio per 40 milioni?”. Mi sono messo a contare Oltre 150 su 280 – un tifoso su due, più o meno - hanno risposto '' e quelli che lo hanno fatto con sprezzante o caustica ironia, beh, non sono pochi. E parliamo del capitano della Roma, un club nel quale la fascia è sacra, se non altro per chi l'ha indossata prima di Pellegrini. Io continuo a considerarlo un giocatore perlomeno inespresso e certo non un fuoriclasse, con il sospetto che il peso di essere 'romano e romanista' lo abbia schiacciato un bel po'. E giro a voi il quesito: voi lo cedereste? E a che cifra? Perchè 40 milioni non sono mica pochi. 

Altre notizie