59
Bacca, Bertolacci, qualche novitá in difesa. Ma non solo. Perché nel nuovo Milan di Sinisa Mihajlovic ci sará anche l'impronta del talento, l'idea di lanciare chi ha qualità in prospettiva. Un nome su tutti dal mercato ha attirato le attenzioni di Adriano Galliani su suggerimento dello scouting rossonero: Marko Pjaca, il croato classe '95 che ha giá avuto anche il via libera di Sinisa a a livello di gradimento. Un prospetto duttile, sa giocare ovunque in attacco a sostegno di una punta, nel nuovo Milan puó essere anche e soprattutto trequartista. Per questo, la societá ci sta lavorando con intermediari e il passo piú importante è vicino.

OFFERTA ALLA DINAMO - Nella prossima settimana, infatti, verrá recapitata alla Dinamo Zagabria la prima offerta del Milan. Una proposta che non supererá i 6/7 milioni di euro, almeno all'inizio, magari riflettendo e lavorando su qualche bonus. Difficile che possa bastare, essendo la richiesta del club croato attorno ai 10/12 milioni per privarsi di Pjaca. Ma
il Milan inizierá a muoversi, contatti concreti e primi passi di un'operazione difficile ma che solletica le fantasie rossonere nonché di Sinisa. A fare da ostacolo ci sarebbe la concorrenza: in Premier si sono mossi diversi club, anche il Bologna ha dato un occhio pur sapendo quanto sia complesso portare Marko in Italia.
 
MARKO DICE SÍ - Da parte del giocatore invece nessun tipo di problema: Pjaca sogna l'Italia, al Milan andrebbe di corsa. Dal suo gradimento è arrivata una spinta in più per la societá che con gli intermediari avrebbe giá pronto l'accordo con Pjaca. Il problema resta convincere Mamic, ricchissimo numero uno della Dinamo che non vuole fare sconti, brutte notizie per il Milan che apprezza Marko ma non ha nessuna intenzione di svenarsi. Intanto, presenterá la prima offerta. E potrebbe essere solo l'inizio...
Fabrizio Romano