13

Costo zero. Fa rima con Sergio Romero, dolce melodia del mercato che offre occasioni piú che intriganti a scadenza di contratto. E il portiere titolare e protagonista con l'Argentina del Tata Martino è sicuramente uno dei gioielli più in luce nella vetrina del mercato gratis. Perché con la Sampdoria non ha rinnovato, in Seleccion sta confermando il suo valore da ottimo portiere e adesso il suo agente Mino Raiola si frega le mani per un nuovo colpo da piazzare. Forse ancora in Italia, dove c'é chi spinge per Romero con decisione, le sue parate e la sua leadership in Coppa America non sono passate inosservate. Anzi. 

LA ROMA CHIAMA - In queste ore, il ds della Roma, Walter Sabatini, ha mosso i suoi contatti con l'entourage di Romero. Ci sará un incontro nei prossimi giorni per confrontarsi: l'idea della Roma è di proporre al portiere argentino un contratto di due anni per affiancarlo a De Sanctis con cui si giocherebbe il posto, a cifre vicine a 1 milione e 800mila euro che Romero percepiva alla Samp. Un'offerta sostanziosa ma da discutere con il giocatore, che dopo la Copa America sará in Europa per trattare con il suo prossimo club. 

LA STRATEGIA DI RAIOLA - L'idea di Mino Raiola in quest'ottica è molto chiara: il cartellino di Romero costerá zero euro da oggi. Quindi, l'opzione è strappare un ingaggio ancor più alto (attorno ai 2 milioni con premi) vista la strepitosa Coppa America vissuta da Sergio con la sua Argentina. E la Roma non è l'unica a volere Romero, anzi: anche l'Atlético Madrid si è interessato, ci sono anche societá inglesi che hanno preso informazioni, l'Europa tiene d'occhio il portiere della Seleccion che costa zero euro. Una strategia che fa gioco a Raiola come a Romero, aspettando la scelta a fine Coppa America. Ma un portiere così a zero è un affare per tutti. E la Roma lo sa bene... 

Fabrizio Romano