122
Cristiano Ronaldo festeggia oggi i suoi 34 anni e per la prima volta lo fa in Italia, dove ci ha messo poco a imporsi con la maglia della Juventus. 22 partite disputate in campionato, di cui soltanto una partendo dalla panchina (a Bergamo contro l'Atalanta), 17 reti realizzate (è l'attuale capocannoniere di Serie A) e una media-gol che recita uno ogni 112 minuti. Ma l'asso portoghese non si accontenta e pensa ancora più in grande, visto che l'obiettivo dichiarato della formazione bianconera resta la conquista della Champions League. E per rendere la Juve sempre più attrezzata e competitiva in ottica europea, secondo Tuttosport il presidente Andrea Agnelli potrebbe "regalare" a CR7 tre giocatori molto graditi. 

GLI SCONTENTI DI MADRID - In primis, il grande amico Marcelo, che avrebbe lasciato il Real Madrid già la scorsa estate e che si mantiene in contatto costante con l'ex compagno di squadra per sondare il terreno in vista di un possibile trasferimento a Torino a giugno. Sempre dalla capitale spagnola potrebbe arrivare un altro scontento illustre, ovvero quell'Isco che ha rotto da tempo con l'allenatore Solari e parte dell'ambiente e che è soprattutto un pallino di vecchia data della Juve e di Massimiliano Allegri. Infine, alcune indiscrezioni provenienti da Madrid riferiscono che Ronaldo avrebbe indicato il nome del colombiano James Rodriguez come sostituto ideale di un Dybala sempre in discussione. In prestito fino a giugno al Bayern Monaco, che potrebbe riscattarlo pagando 42 milioni di euro, James oggi appare destinato a tornare a Madrid ma con l'obiettivo di rilanciarsi altrove e il fatto che il suo procuratore sia il solito Jorge Mendes rappresenta un altro punto a favore dei bianconeri.