88
Chi è il miglior giocatore della rosa della Juventus per rendimento? Sarebbe facile rispondere a questa domanda con il nome di Cristiano Ronaldo. L'asso portoghese è sì arrivato a quota 17 gol in 22 presenze (con 5 rigori), ma nell'ultimo periodo alterna prestazioni importantissime e utili ad altre negative altrettanto dannose per la squadra. C'è invece un giocatore ancor più fondamentale e in grado di spostare gli equilibri della squadra allenata da Massimiliano Allegri e non è un attaccante, bensì un difensore: Giorgio Chiellini.

CAPITANO E LEADER DIFENSIVO - Il centrale toscano è infatti colui che più condiziona il rendimento, ovviamente difensivo, della squadra. Capitano non per caso, ma per personalità ed esperienza, è lui il leader e la guida della retroguardia bianconera che con lui in campo ha una media di 0,6 gol subiti a partita e una % di vittorie dell'87%. Una media che cresce ad addirittura 1,1 gol subiti senza Chiellini in campo e la presenza o meno di Leonardo Bonucci non cambia le statistiche

I NUMERI NON MENTONO - La differenza è lampante e sta tutta nella capacità di leadership di Chiellini: è lui a scegliere e dettare i tempi di aggressione o se scappare verso la propria porta. Ma soprattutto nelle statistiche personali il difensore toscano ha oltre il 60% di contrasti vinti a cui abbina circa il 71% di duelli uno contro uno e duelli aerei conclusi con successo. Un autentico baluardo insostituibile che Massimiliano Allegri proverà a recuperare entro la gara di andata della sfida contro l'Atletico Madrid. Per la Champions e per il proseguo della stagione.