46
Ronaldo, sempre Cristiano Ronaldo. Passano gli anni, cambiano le squadre ma il portoghese in Champions League riesce sempre a prendersi la scena. E' successo anche allo ​Stade de Suisse Wankdorf, casa dello lo Young Boys, già a partire dal prepartita. ​Durante il riscaldamento, il portoghese ha infatti colpito con un gran tiro una steward presente a bordo campo, mandandola ko. ​Accortosi dell'accaduto, l'ha raggiunta per scusarsi e per ​controllare il suo stato di salute.



GOL E RECORD - In campo, poi, è stato il solito CR7. Quello delle giocate, dei gol e dei record polverizzati, in una competizione che è la sua seconda casa. Con il match contro gli svizzeri il numero 7 del Manchester United ha raggiunto Iker Casillas in vetta alla classifica dei giocatori con più presenze in Champions League, a quota 177, giocando la prima gara alla 19esima edizione del torneo disputata. Con il gol del momentaneo 1-0, su invito delizioso di Bruno Fernandes, è salito a 135 gol, 15 in più di Messi, 62 più di Lewandowski, terzo in classifica (dati aggiornati prima di Barcellona-Bayern). Il primo gol di Ronaldo in Champions League è arrivato dopo 27 partite, ciò significa che i 135 gol sono stati segnati in 150 presenze dalla prima rete. E non è finita qui, statene certi.