Commenta per primo

Le parole di Sir Alex Ferguson non hanno hanno lasciato il segno in Wayne Rooney. L'ex baby prodigio dell'Everton ha ascoltato le dichiarazioni del manager scozzese, ha riflettuto, ci ha dormito su. La notte porta consiglio, ma a volte non cambia le decisioni. E Rooney oggi, con un comunicato, ha confermato la volontà di andare via: "Ho incontrato David Gill (direttore generale dello United ndr) la settimana scorsa. Non mi ha dato delle rassicurazioni riguardo alle mie domande sul futuro. Gli ho detto che non avrei firmato il rinnovo del contratto (in scadenza nel 2012 ndr)".

Roonaldo ha poi continuato:"Ho il massimo rispetto del Manchester United, ho passato sei anni fantastici e mi ritengo fortunato di averne fatto parte. Per me è solo una questione di vincere dei trofei, e dalla società non ho avuto le risposte che cercavo".