2
Rosengard si ribella al suo beniamino. Zlatan Ibrahimovic, da qualche settimana, è socio dell'Hammarby, avendo rilevato una percentuale del club di Stoccolma, e a Malmoe non l'hanno presa bene. Prima la statua rovinata, sbeffeggiata nella sua fierezza, con sanitari e buste di plastica a coprire il gigante svedese, oggetto del desiderio del Milan. Oggi, invece, è stato toccato un altro luogo simbolo della Ibramania

A Rosengard, nel quartiere in cui Ibrahimovic è cresciuto, c'è un mosaico che raffigura l'iconico sorriso di Zlatan, il tutto accompagnato dalla frase: "Puoi togliere il ragazzo dal ghetto ma non il ghetto dal ragazzo". Oggi, come scrive la Gazzetta dello Sport, alcuni denti sono stati anneriti e alla scritta è stato aggiunto: "Sì, però il ragazzo può pagare per uscirne". Rosengard contro Ibra.