134
Le partenze di massa sono significative e iconiche: Ospina, Koulibaly, Fabian Ruiz, Mertens e naturalmente Insigne. Perciò il Napoli è stato escluso da tutti i pronostici scudetto. Sarà dura cambiare idea, ma va comunque segnalato un giocatore che già promette di diventare un campione. Nome e cognome sono difficili da scrivere e pronunciare: Khvicha Kvaratskhelia. Difficile che diventi un coro dei tifosi, impossibile un titolo sui giornali. Ma è forte, fortissimo. Non sfigura, per intendersi, al confronto con Rafael Leao che circola nelle sue stesse zone di campo. E poi "Kvara", abbreviazione classica per evitare il copia&incolla di qualche riga sopra, sembra già ben impostato per un mezzo miracolo: far dimenticare il capitano, lo scugnizzo, il talentino e il tiraggir'. Quindi: dimenticare Insigne e ricordare che anche il Napoli va considerato in classifica lassù. Per ora c'è riuscito il ragazzo dal nome e cognome che non si possono sentire, ma dalle giocate che si possono godere. Bravo "Kvara".