Commenta per primo
Salernitana-Parma 0-2

Sepe 5,5: rischia subito con un’uscita a vuoto su Inglese che per poco non lo punisce. Sbaglia un rinvio con i piedi, regalando palla agli avversari. Ad inizio secondo tempo è reattivo su Mihaila. Risponde su Bernabé ma mette la palla sui piedi di Camara che lo fredda. Deve limitare i danni su Sohm, non può nulla quando si ritrova Mihaila davanti.

Mantovani 5: i forfait in difesa di Lovato e Radovanovic e le non perfette condizioni di Gyomber gli regalano una maglia da titolare. Lui risponde con una partita attenta almeno nel primo tempo. Si dimentica completamente Mihaila sul raddoppio.

Fazio 5,5: è il punto di riferimento in difesa, buona chiusura su Mihaila al 19’. Ci prova di testa su corner. Quando gli avversari partono in velocità va però in sofferenza.

Pirola 4,5: l’ex Monza gioca un buon primo tempo. Ad inizio ripresa si fa vedere dalle parti di Chichizola. Rischia grosso perdendo Romagnoli che centra la traversa in area piccola. Tiene colpevolmente in gioco Camara e chiude senza convinzione mettendo Capezzi in difficoltà sullo 0-2.

(dal 77’ Gyomber 6: entra e sfiora di testa il gol su corner. Ringhia in difesa)

Kechrida 6: spinge tanto a destra e tra il 17’ e il 18’ arriva a calciare due volte ma in maniera imprecisa. Sul finale di tempo Ribery lo manda sul fondo ma la sua palla bassa non trova Botheim

L. Coulibaly 5,5: bell’inserimento all’8’, ma la conclusione trova l’esterno della rete. Altra accelerata al 33’ ma anche in questa occasione è impreciso. Scompare nel corso della partita e perde qualche palla di troppo.

Bohinen 5,5: gioca appena 31’ dove non combina granché. A volte troppo macchinoso, esce per infortunio.
(dal 31’ Capezzi 4,5: si presenta con due conclusioni imprecise. E’ protagonista in negativo sul raddoppio emiliano)

Kastanos 5,5: si muove tanto e sui piazzati è pericoloso. Al 29’ mette un bel corner sulla testa di Fazio. Diventa fumoso col passare dei minuti.

(dal 60’ Cavion 5: il suo ingresso non si nota)

Sy 5: Nicola concede anche a lui una chance viste le assenze. L’ex Cosenza si propone ma spesso pasticcia. Ad inizio ripresa resta negli spogliatoi.

(dal 45’ Valencia 5: comincia in maniera propositiva in un ruolo inedito ma scompare col passare dei minuti)

Ribery 6,5: è lui che dà fantasia in avanti. E’ leader e inventa. Prima innesca Botheim poi a fine primo tempo dà una bella palla a Kechrida. I quasi 40 anni non si fanno sentire, esce sfinito dopo aver chiesto un rigore.

(dal 60’ Bonazzoli 5: si vede poco. L’unica palla buona, su una respinta di Chichizola, non la sfrutta)

Botheim 5: si muove tanto ed è sua la prima conclusione della Salernitana nel match. Ingaggia un duello rusticano con Valenti che lo tiene a bada. Non riceve molte palle giocabili. All’86’ liscia una bella palla in area.

All. Nicola 5: è il solito martello in panchina. I suoi fanno anche vedere buone trame di gioco almeno nel primo tempo. La partita dimostra che la rosa non è all’altezza perché con tante assenze le alternative non sono di valore. Anche sul piano fisico la squadra è apparsa indietro. C’è da lavorare e tanto.