118
Salvini si porta via il pallone?
Gli elettori non gli passano la palla, le elezioni gli fischiano il fuorigioco e Salvini si porta via la palla governo. Non risponde a convocazione, non va a giocare la partita tasse. Mossa di scena per il pubblico degli scontenti o davvero Salvini molla Draghi? Tra i due corre la parola "patrimoniale". Uno dei due non sta dicendo la verità.

Astensione, il massimo del politicamente scorretto è...
Il pensiero massimamente politicamente scorretto è che astensione crescente sia una sorta di...autoriforma del suffragio universale. Uno su due non vota, quindi l'uno che vota non vale uno, ma due. Autoriforma, appunto.

Greta la fa facile e gratis.
Altro pensiero assai politicamente scorretto: Greta la racconta in maniera nociva. La sua è una semplificazione nociva alla stessa reale difesa dell'habitat umano. Nulla è stato fatto, solo bla-bla-bla? In 15 anni 3.800 miliardi a finanziare eolico e solare nel mondo. In Italia in 10 anni 130 miliardi per le energie rinnovabili. E questo per coprire rispettivamente il 19 e il 10 per cento dei fabbisogni energetici. Per arrivare al 2030 senza energia da fonti fossili la velocità di investimenti e tecnologie dovrebbe quintuplicare almeno. Ad oggi l'80% del fabbisogno energetico e il 65% della produzione di energia elettrica sono alimentati da combustibili fossili. Bisogna dire la verità: la transizione energetica è un compito immane, lungo ed enormemente costoso. Necessario, letteralmente per la sopravvivenza. Ma per nulla immediato, a portata di mano, gratis e indolore. Chi la fa facile e gratis diffonde lui/lei un nocivo bla-bla-bla. A proposito, lo sapevate che ogni singola mail emette 0,3 grammi di C02?
65 mila euro non uguali per tutti.
Perché un lavoratore autonomo con 65 mila euro di reddito annuo paga di tasse il 15% di questo reddito e invece un lavoratore dipendente o pensionato con reddito sempre di 65 mila euro annui di tasse paga circa il 30 per cento del suddetto reddito? Risposta politicamente scorretta: perché così il lavoratore autonomo paga almeno quel 15 per cento. Altrimenti neanche quello.

Chiesa di Francia.
Qui i numeri inducono a pensiero politicamente scorrettissimo: in 70 anni circa 330 mila casi di molestie e abusi sessuali nelle parrocchie, nei campi estivi, nelle sacrestie, nelle scuole cattoliche. Circa tremila sacerdoti trovati in peccato, anzi in reato di pedofilia, cui vanno aggiunti centinaia di collaboratori non in tonaca delle istituzioni e organizzazioni che alla Chiesa facevano capo. Nelle parrocchie, nelle scuole cattoliche e nei luoghi dell'associazionismo cattolico i bambini francesi dal 1950 ad oggi sono stati abusati da tre a cinque volte di più di quanto sia accaduto in ogni altro luogo e ambiente socuale. Papa Francesco dice per la Chiesa "momento della vergogna". Con tutto il rispetto dovuto e non confondendo ciò che confuso non va, i numeri dicono che, accanto alla chiamata e alla vocazione sacerdotale e nascondensosi dietro di questa, altra chiamata e vocazione c'è stata, quella alla pedofilia.