Commenta per primo

Non è una consolazione ma c'è chi sta molto peggio della Fiorentina. Per esempio la Sampdoria, che dai preliminari di Champions di agosto si è ritrovata in pochi mesi sull'orlo della zona retrocessione. Quella di ieri in casa contro il Lecce è la quinta sconfitta interna consecutiva per i blucerchiati ma l'ex tecnico viola Alberto Cavasin ha avuto il coraggio di rispondere così nel dopogara a chi gli chiedeva se si sentisse a rischio: "Se mi mandassero via adesso farebbero una bella cavolata, per non dire di peggio. Io ho sistemato moltissime cose e siamo quasi a posto. Abbiamo fatto molto più del Lecce e se giocassimo allo stesso modo questa sfida altre 5 volte, ne vinceremmo almeno 4. Purtroppo il calcio è questo e a volte gli episodi non ti sono favorevoli. Tra qualche partita, quando avremo ottenuto dei risultati, mi considererete un fenomeno". Il suo bilancio da quando è alla Samp parla di 1 pareggio e 3 sconfitte.

Intanto i tifosi blucerchiati hanno manifestato tutto il loro malcontento anche tramite scritte minacciose a Bogliasco: "Serie A o morte". E ancora: "Serie A o vi mangiamo il cuore".