Alla fine, la notizia tanto temuta dai tifosi blucerchiati sembrerebbe essere arrivata: Riccardo Pecini, l'uomo dei miracoli di Corte Lambruschini e direttore sportivo del settore giovanile della Sampdoria - oltre che scout di primissimo piano - avrebbe accettato il lungo e insistente corteggiamento dell'Empoli. Già la scorsa estate il club toscano aveva provato ad assicurarsi il dirigente, che alla fine aveva deciso di rimanere a Genova per proseguire la sua opera, firmando anche un prolungamento di contratto sino al 2020. Questa volta però Pecini dovrebbe aver accettato la proposta dell'Empoli, dove ritroverà il direttore generale Butti.

A dare la notizia è gianlucadimarzio.com. C'è la volontà da entrambe le parti di celebrare il matrimonio, che consentirebbe al presidente Corsi di completare il quadro dirigenziale con Butti, Accardi e proprio Pecini. Ora però Pecini deve liberarsi dalla Sampdoria, con la quale ha ancora due anni di contratto. Bisognerà convincere i blucerchiati a privarsi dello scopritore di Icardi, Skriniar e Schick, ma la volontà sembra essere comune sia da parte dell'Empoli che da parte di Pecini. E il secondo tentativo della società neopromossa in Serie A potrebbe rivelarsi quello decisivo.