Nuovo, duro attacco a Massimo Ferrero da parte dei tifosi della Sampdoria. Il presidente blucerchiato risulta particolarmente indigesto ai sostenitori blucerchiati, che spesso e volentieri fanno conoscere al Viperetta il loro parere e la loro considerazione nei suoi confronti, sia sui social che nella vita reale.

Non potendo esplicitare il loro dissenso nei confronti della proprietà tramite lo stadio, i tifosi doriani hanno pensato di utilizzare alcuni striscioni (come già fatto in passato) per lanciare un messaggio chiaro. Questa mattina, lungo la strada che conduce al Mugnaini di Bogliasco, dove la Samp si allena e dove oggi è atteso proprio Ferrero, sono comparsi due messaggi.

Il primo recita "Presidente operaio", in riferimento ad una frase pronunciata spesso dal Viperetta in cui si definiva come tale, mal digerita dai blucerchiati, dal momento che Ferrero percepisce regolare stipendio dalla società di cui è a capo, pari a oltre 1,4 milioni di euro. Il secondo striscione invece, di dimensioni consistenti, ritrae una caricatura di Ferrero, con le sembianze di un maiale (foto 'Quelli che La Samp') mentre regge un assegno proprio con l'importo del suo emolumento.