Calciomercato.com

  • Sampdoria, irruzione dalla Bundes per Linetty: Ferrero e Cairo ai ferri corti

    Sampdoria, irruzione dalla Bundes per Linetty: Ferrero e Cairo ai ferri corti

    • Lorenzo Montaldo
    La situazione legata al centrocampista della Sampdoria Karol Linetty potrebbe vivere un risvolto imprevisto e inatteso sino a poco fa. L'interesse di parecchie squadre per il giocatore era noto, così come era noto il gradimento di società della Bundesliga per il polacco. Nelle ultime ore però, secondo quanto raccolto da Sampdorianews.net, andrebbe registrata la forte irruzione dello Schalke 04, vecchio estimatore di Linetty. Addirittura il club tedesco si sarebbe detto disposto a soddisfare la richiesta da 12 milioni della Sampdoria per il suo numero 7. Attenzione però anche ad un'altra formazione alla finestra, ossia l'Eintracht Francoforte, molto attento agli sviluppi relativi alla situazione dell'ex Lech Poznan.

    L'irruzione dalla Germania per Linetty potrebbe complicare i piani del Torino, che deve fare i conti già con i rapporti tesi tra Cairo e il Viperetta. Tuttosport rivela infatti un retroscena, riportando anche un virgolettato del patron blucerchiato e relativo alla questione della trattativa per il polacco: "Io devo difendere l'immagine e la dignità della mia società e la serietà del sottoscritto e di chi lavora con me, e devo anche proteggere un capitale come Linetty" avrebbe detto l'imprenditore romano. 

    L'affermazione sarebbe relativa ad un retroscena dell'affare. Il Torino tramite Vagnati avrebbe inizialmente offerto 8 milioni per Linetty, mentre la seconda offerta sarebbe stata addirittura abbassata a 7 milioni su esplicita decisione di Urbano Cairo. Una decisione, quella del numero uno granata, che avrebbe fatto infuriare il collega blucerchiato, complicando parecchio l'operazione.

    Altre Notizie