Commenta per primo
Nome nuovo e suggestivo per il mercato della Sampdoria: il profilo accostato ai blucerchiati in queste ore è quello di uno dei più promettenti calciatori balcanici, ossia Antonio Marin, esterno offensivo classe 2001 di proprietà della Dinamo Zagabria. Il giocatore croato è finito nei radar doriani già da tre anni, ma sino ad oggi la Dinamo non aveva mai aperto al trasferimento.

Ora invece qualcosa sembrerebbe essere cambiato. Il club proprietario del cartellino ha necessità di vendere, e il Doria potrebbe approfittarne prima che su Marin si scateni una vera e propria asta. Giova ricordare infatti che il fantasista sino a pochi anni fa era seguito da numerosi top club europei, capaci di battere facilmente la concorrenza blucerchiata. 

La trattativa secondo Il Secolo XIX potrebbe essere impostata dalla Dinamo sulla base di un prestito oneroso ad un milione con diritto di riscatto fissato a 10 milioni. Si tratterebbe di una cifra capace di solleticare i blucerchiati, e il Doria potrebbe prendere in considerazione l'operazione a prescindere da quelle che sono le priorità di mercato, ossia un mediano e un attaccante. Si attende in questo senso l'ok di Ferrero, anche se sarà fondamentale il fattore tempo dal momento che il rischio di un'asta per Marin è piuttosto forte.