Calciomercato.com

  • Sassuolo, Dionisi: 'Sconfitta inattesa. Non sono nato ieri, ma certe valutazioni non devo farle io'

    Sassuolo, Dionisi: 'Sconfitta inattesa. Non sono nato ieri, ma certe valutazioni non devo farle io'

    Alessio Dionisi, allenatore del Sassuolo, ha analizzato così, a DAZN, la sconfitta maturata in casa contro l’Empoli: “Fa male, è una sconfitta inattesa, inaspettata. Bisogna metterci la faccia e assumersi le responsabilità. Bisogna venire fuori con un atteggiamento più aggressivo. Nel primo tempo abbiamo concesso troppo, ogni occasione rischiavamo di prendere gol, il nostro è un campionato diverso, ogni momento può essere decisivo”.

    ATTEGGIAMENTO – “Un solo tiro in porta non dice tutto. Siamo stati imprecisi, ma non possiamo farne una colpa. Abbiamo concesso troppo oggi su palla inattiva, dobbiamo capire che potevamo fare di più, specialmente nel primo tempo. Siamo stati poco efficaci”.

    COME AGGIUSTARE IL TIRO – Le due aree fanno la differenza, dobbiamo lavorare meglio. Tutto passa dal campionato che dobbiamo fare, dobbiamo capire che bisogna contrastare, ci deve entrare in testa, non possiamo essere spettatori del nostro destino”.

    FUTURO - “Non sono nato ieri, so come vanno le cose, gli allenatori si assumono le responsabilità. I ragazzi sono vivi, ma certe valutazioni non devo farle io”.

    IN CONFERENZA STAMPA - "Alleno da 10 anni, da tre anni sono qui, e so che se i risultati non vengono l’allenatore viene messo in discussione. Ma vedo una squadra unita e viva che è la cosa più importante, sennò alzerei la mano. Certe valutazioni poi non le fa l’allenatore, ma ho la volontà di andare avanti".

    Altre Notizie