Commenta per primo
Consigli 5: sbaglia l'uscita sul gol che consente al Napoli di riportarsi in vantaggio, errore grave per un portiere della sua esperienza.

Gazzola 5.5: schierato terzino destro è consapevole di passare un pomeriggio difficile. Diverse le volte in cui il Napoli sfonda dalle sue parti ma non ne esce con le ossa rotte.

Cannavaro 6: l'emozione per il tributo del San Paolo prima della partita non si traduce in problemi sul terreno che porta nel cuore. Performance di livello.

Acerbi 6: nessun errore clamoroso, ma la solita partita quasi impossibile da affrontare quando ti trovi il Napoli che supera il primo sbarramento e ti arrivano frecce azzurre da ogni dove.

Peluso 5.5: poco propositivo, la preoccupazione di chiudere sui tagli di Callejon regna sovrana. Limita i danni.

Mazzitelli 5: si vede pochissimo, il Napoli fa girare molto le sue gambe e poco i suoi neuroni. Pomeriggio da dimenticare in fretta, Bucchi lo richiama in panchina poco dopo l'ora di gioco (dal 70' Pierini 5.5: fa il suo esordio in Serie A al San Paolo cercando di dare consistenza all'attacco, ma senza grosse possibilità)

Sensi 5: Sfiora dopo 11 minuti il gol su calcio di punizione, baciando la traversa. Esattamente 11 minuti dopo un bacio glielo deve Allan per la grande sciocchezza che porta al gol del vantaggio del Napoli, macchiando la sua partita.

Cassata 6: ci mette tanto ardore, colpisce anche un legno che avrebbe potuto riaprire la contesa. Resta un ragazzo molto interessante e da monitorare anche in ottica grande squadra.

Politano 6.5: resta l'elemento migliore di questo difficile inizio di stagione del Sassuolo, buone giocate ed un futuro importante davanti

Falcinelli 6: bravo a trovare lo stacco del momentaneo 1-1 in una delle rare circostanze in cui è stato servito (dall'85' Scamacca sv)

Ragusa 5: si vede pochissimo, si nota di più per qualche intervento scomposto che per altro (dal 56' Missiroli 6: l'esperienza gli consente di far meglio del compagno, dando più consistenza alla squadra).

All. Bucchi 5: nel primo quarto di match, il suo Sassuolo si mantiene alto creando qualche difficoltà alla velocità di manovra del Napoli, poi il baricentro si abbassa ed il Napoli spadroneggia.