Commenta per primo

Non sono prime scelte, hanno entrambi il contratto in scadenza nel 2012 ed il loro futuro alla Lazio è un’incognita: si tratta di Lionel Scaloni e Luciano Zauri. Tutti e due giocheranno però l’andata dei preliminari di Europa League contro i macedoni del Rabotnicki. Reja li osserverà in azione e sceglierà chi dovrà lasciare Roma. Oggi a Formello – come riporta il Corriere dello Sport, a firma di Daniele Rindone- inizieranno le prove tattiche.

LIONEL SCALONI. Lichtsteiner è stato ceduto, Konko e Stankevicius sono ancora ai box per infortunio, toccherà a Scaloni scendere in campo. L’argentino è un uomo che fa gruppo nello spogliatoio, ha personalità. All’inizio della sua avventura a tinte biancocelesti fu scartato dalla società e mandato un anno e mezzo in prestito. Due anni fa è tornato nella Capitale per apportare la sua esperienza europea alla squadra avendo giocato la Champions League con il Deportivo La Coruna, ed anche in Europa League. A fine anno probabilmente tornerà in Argentina ma ora deve dare tutto per la Lazio.

LUCIANO ZAURI. Negli ultimi tre anni è andato in prestito su e giù per la serie A. Reja lo stima per le doti tecniche e la versatilità (può essere impiegato sulle fasce e da centrale). Già dai tempi del Napoli, il tecnico biancoceleste, aveva fatto il nome del difensore abruzzese all’allora ds Pierpaolo Marino.