Commenta per primo

Il presidente della Lega di Serie A, Maurizio Beretta, torna a parlare dello sciopero indetto dai calciatori per il 25-26 settembre: "Risulta difficile dare ragione ai calciatori anche perchè non si è mai visto proclamare uno sciopero prima ancora di iniziare le trattative".

"Ieri, quando il confronto si è aperto, ho avuto la sensazione che si possa lavorare nel merito per trovare un accordo ed evitare lo sciopero - spiega ai microfoni di Rai 3 -. Dobbiamo costruire le condizioni perchè il calcio sia, come tutte le attività economiche, strutturalmente in equilibrio. Le società devono lavorare sul fronte dei ricavi, ma devono anche controllare i costi. L'idea dei club è quella di legare una parte delle retribuzioni dei calciatori ai risultati e quindi ai ricavi".