10

Nel day-after della sfida vinta per 1-0 contro il Bologna, Clarence Seedorf ha affidato ai microfoni di Sportmediaset il chiarimento tanto atteso dopo le voci apparsi in settimana che volevano l’allenatore olandese già in discussione dopo neanche un mese di lavoro sulla panchina rossonera: "Siamo il Milan, meritiamo rispetto. Certe cose vengono dette solo da chi ci vuole male. Un allenatore arrivato a metà stagione dopo un mese non può già essere messo in discussione, in 22 anni da calciatore non ho mai visto una situazione simile. Evidentemente ci sono delle persone che hanno altri interessi nel dire queste cose".

Un ringraziamento Clarence Seedorf lo vuole dare anche al Presidente rossonero Silvio Berlusconi: "La presenza e il supporto del presidente sono stati molto importanti in questo periodo. Le sue parole sono state un gesto slegato dal risultato della partita, pensando solo all'intenzione di migliorare e guardare al futuro. L'ambiente ha bisogno di questo supporto. Otto collaboratori? Finchè non parlo io sono tutte falsità, a fine anno vedremo".
 

Get Adobe Flash player