A Radio Crc è intervenuto Leonardo Semplici, allenatore della Spal. 

“Si è riaperta la lotta salvezza anche per quelle squadre che si pensava non lottassero per questo obiettivo. Il cammino delle squadre in fondo alla classifica è migliorato e adesso ogni partita vale tanto. 

Spal-Juventus? Anche contro la Juve proveremo a fare risultato, non siamo qui a fare passeggiate. Certo, sappiamo di affrontare una squadra straordinaria e fortissima, ma metteremo in campo le nostre qualità. Veniamo da un buon momento e venderemo cara la pelle. La Juve ha una rosa troppo ampia per immaginare dei cali fisici o mentali. La società è abituata a lottare a questi livelli e mi auguro che i bianconeri siano stanchi, ma non lo credo affatto perché il lavoro della società in questi anni può sopperire anche ai tanti impegni. Non guardo le statistiche relative ai gol subiti dalla Juventus, provo piuttosto a scoprire i lati deboli delle nostre avversarie. Metteremo in campo i nostri requisiti e proveremo a mettere in difficoltà anche la Juve.

Borriello ha avuto un problema al polpaccio e ne avrà ancora per qualche settimana. Vedremo come sta e cercheremo di recuperarlo quanto prima anche perché è stato l’acquisto più importante. 

Grassi è recuperato sotto ogni punto di vista. Aveva bisogno di fiducia e di giocare, ha grandi qualità tecniche e morali si saprà ritagliarsi una carriera importante, lo merita”.