Tra una decina di giorni, l’Adjudicatory Chamber dell’Uefa si esprimerà sull’esclusione del Milan dall’Europa. L’ultima parola sulla vicenda, comunque, spetterà al Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna, a cui i rossoneri faranno appello in caso di sentenza sfavorevole. Per il Milan, secondo La Gazzetta dello Sport, potrebbe diventare strategica la scelta dell’arbitro: la decisione al Tas, infatti, verrebbe presa da tre arbitri, uno nominato dal club milanista, uno dall’Uefa e uno dal presidente della camera arbitrale. Queste figure per definizione sono neutrali, ma sarà importante per il Milan scegliere un avvocato influente e di prestigio. Tuttavia - osserva la Gazzetta - le chance di ribaltare un verdetto di esclusione dalle coppe sono poche Secondo gli esperti del settore consultati, c’è moderato pessimismo: il Milan anche al Tas partirebbe sfavorito.