33
La FIFA ha aperto un procedimento disciplinare ai danni della Federcalcio della Serbia per la bandiera contro il Kosovo esposta nello spogliatoio della squadra, tra le postazioni di Milos Veljkovic e Andrija Zivkovic, durante la partita contro il Brasile, esordio ai Mondiali in Qatar. "Nessuna resa" lo slogan sulla bandiera che raffigurava una mappa del Kosovo sovrastata dalla bandiera serba, in riferimento all'indipendenza dalla Serbia che il Kosovo ha ottenuto nel 2018, con tensioni ancora forti ai confini. La Federcalcio kosovara si era formalmente appellata alla FIFA e il ministro dello sport, Hajrulla Ceku, aveva accusato la Serbia di utilizzare i Mondiali per la diffusione di un messaggio xenofobo.