Commenta per primo

Nell’11esima giornata di serie A  sono stati molti i giovani che hanno messo in luce doti parecchio interessanti. 

Tra i tanti forti ragazzini che il Pescara ha nella sua rosa troviamo il portiere Mattia Perin, nato a Latina nel 1992. Nella partita vinta dagli abruzzesi contro il Parma ha difeso molto bene la porta pescarese. Fa parte dell’under 21 azzurra ed è già stato convocato da Cesare Prandelli in occasione di una gara amichevole.

Passando alla difesa troviamo Juan Jesus. Il brasiliano è nato nel 1991 e gioca nell’Inter. È titolare della forte difesa a tre di Stramaccioni (Inter terza miglior difesa insieme al Torino dietro Juventus e Fiorentina). Juan Jesus vanta delle presenze nella nazionale verdeoro. In estate ha  fatto parte della spedizione olimpica a Londra. Altro tassello fondamentale della difesa neroazzurra è Andrea Ranocchia. Il ragazzo, adesso alle prese con un infortunio al polpaccio, è nato ad Assisi nel 1988. Forte fisicamente, è dotato anche di una buona tecnica. Ha vestito la maglia della nazionale azzurra. Entrambi i difensori interisti  hanno disputato una partita di alto livello contribuendo alla vittoria della loro squadra allo Juventus Stadium nell’ultimo turno. Molto buona anche la prova di Marcos Aoas Correa (Marquinhos). È un difensore classe 1994 della Roma. Nel 4 a 1 dei giallorossi contro il Palermo ha dimostrato le sue ottime doti di centrale di difesa. Vanta alcune presenze nell’under 17 brasiliana.

 Arriviamo così al centrocampo. Vladimir Weiss (slovacco, 1989) è un centrocampista esterno del Pescara. È molto veloce e va spesso al tiro. Domenica, contro il Parma, ha realizzato la rete del definitivo 2 a 0 per gli abruzzesi. Fa parte della nazionale slovacca. Ancora una volta al gol Giacomo Bonaventura, centrocampista offensivo nato a San Saverino Marche nel 1989. Il ragazzo, domenica, ha realizzato la rete dell’1 a 0 atalantino contro la Sampdoria al Ferraris (Sampdoria-Atalanta 1-2).

 In attacco troviamo  Giuseppe De Luca. È compagno di squadra di Bonaventura e, come il centrocampista, ha segnato contro i blucerchiati nell’ultimo turno di campionato. L’attaccante, nato a Varese nel  1991,fa parte dell’under 21 guidata da Devis Mangia con cui ha già realizzato due gol. Ottima la partita, arricchita da una rete, offerta sabato da Bojan Krkic (Milan-Chievo 5-1). L’attaccante milanista è nato nel 1990 in Spagna. Nel 4-2-3-1 di Allegri è una pedina fondamentale dietro la punta. Ormai scontate, le eccellenti prestazioni  arricchite da gol di Stephan  El Shaarawy  (italiano, classe 1992, capocannoniere di serie A) marcatore rossonero in Milan-Chievo e di Erik Lamela (argentino, classe 1992) bomber giallorosso in Roma-Palermo.