96
Un inizio e una fine. La Serie A ha le sue date: il 24 agosto il primo fischio d'inizio, il 24 maggio l'ultimo triplice fischio finale. Nel mezzo, una corsa che ci si augura avvincente, con la nuova Juve di Sarri, la nuovissima Inter di Conte e l'ambizioso Napoli di Ancelotti. Un cammino lunga una stagione, che rischia di subire qualche modifica. 

LE PAUSE - Non ci sarà più il boxing day, cancellato dopo una sola stagione; ci saranno tre infrasettimanali (25 settembre, 30 ottobre e 22 aprile), ci si fermerà quattro volte per gli impegni della Nazionale (8 settembre, 13 ottobre, 17 novembre e 29 marzo), coi calendari che verranno creati il 29 o il 30 luglio. E qui può esserci la grande novità. 

CHE MODIFICA! - Come scrive la Gazzetta dello Sport, infatti, l'idea è quella di far cessare la corrispondenza tra andata e ritorno, come si fa in Premier League: una sorta di doppio sorteggio, cambiando l'ordine tra le partite d'andata e quello di ritorno, rimescolando le carte. Solo un'idea, ancora da approvare, che l'amministratore delegato della Lega Luigi De Siervo sta studiando. E che rimescolerebbe le carte.