784

Frena l’Inter. Priva di Lukaku, la squadra di Conte riacciuffa in extremis il pari contro il Parma dell’ex obiettivo di mercato Gervinho. Ko nel derby due settimane fa, solo pari oggi nell’anticipo della sesta giornata. C’era la possibilità di raggiungere i cugini rossoneri in vetta, invece i nerazzurri devono segnare una frenata. 

DOPPIO GERVINHO - Ad aprire il match una doppietta di Gervinho: prima un tocco al volo su assist delizioso di Hernani, poi un destro preciso su filtrante di Inglese. E l’Inter? La squadra di Conte aveva iniziato fortissimo: Perisic, Lautaro, Hakimi, tutti pericolosi. Tutti imprecisi. Sotto 2-0, la scossa l’ha data Brozovic, entrato dalla panchina e subito in gol. Poi, un miracolo di Sepe su Ranocchia, un altro colpo di testa di Hakimi (più semplice per il portiere del Parma), e tante proteste per un rigore non dato: Perisic cade in area dopo un contatto con Balogh. Per il direttore di gara non c’è niente. In pieno recupero, però, è arrivato il gol di Ivan Perisic a dare il 2-2 a Conte e all’Inter. Un pari che a un certo punto sembrava insperato. E che poteva trasformarsi in vittoria se il colpo di testa di Vidal non fosse uscito. Un pari che non dà la possibilità di raggiungere la vetta.