1505
Il Milan vede il baratro, ma all'ultimo secondo evita la sconfitta: 1-1 a San Siro contro l'Udinese, al gol di Becao risponde dal dischetto al 95' il solito Frank Kessie. I rossoneri di Pioli evitano la quinta sconfitta in campionato in questo 2021, ma il pareggio permette a Juventus e Atalanta di portarsi a -4 (i bianconeri devono anche recuperare la sfida con il Napoli) e offre all'Inter l'occasione di allungare ulteriormente in vetta.

LA PARTITA - Davanti a Ibrahimovic, presente allo stadio nonostante gli impegni a Sanremo, il primo tempo è avaro di occasioni e offre solo un paio di tentativi di Brahim Diaz e Castillejo per il Milan. Nella ripresa sale l'intensità dell'Udinese con Gotti che alza il baricentro inserendo Llorente: Romagnoli salva sulla linea un colpo di testa di Nestorovski, Kjaer chiude un'incursione di De Paul. Musso invece è prodigioso su Meite e sul colpo di testa da corner di Kessie. Ma al 68' l'Udinese passa: calcio d'angolo di De Paul dalla destra, Becao svetta su Romagnoli e colpisce centrale, ma Donnarumma legge male la traiettoria e si fa ingannare goffamente. Secondo gol in Serie A per il difensore brasiliano: il primo la scorsa stagione a Udine proprio contro il Milan. Pioli inserisce Saelemaekers, ma il Milan non riesce a reagire nonostante gli ospiti restino in dieci per l'infortunio di Samir a slot esauriti. Fino al 95': clamorosa ingenuità di Stryger Larsen che tocca con la mano in area regalando un inevitabile rigore ai rossoneri, dal dischetto Kessie è infallibile e fa 1-1. Finisce così: il Milan evita la sconfitta, l'Udinese accarezza la vittoria ma porta comunque a casa un punto prezioso per tenere il margine di sicurezza sulla zona retrocessione.​

A FINE PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI ALBERTO CERRUTI.