42
In Serie C prosegue il percorso nettissimo del Monza, che dopo quattro giornate vola al primo posto del Girone A a quota 12 punti. La vittoria di misura contro un avversario complicato come la Pro Vercelli consente al club di Berlusconi di mantenere 3 lunghezze sul Renate, grande sorpresa dell'avvio di campionato. Al contrario, prosegue la crisi di Juve U23, che nonostante il primo punto raccolto, continua ad essere in grande difficoltà come dimostra l'ultimo posto in classifica dopo quattro partite, e Bari, protagonista di un percorso troppo altalenante per il livello della rosa allestita in estate

GIRONE A - Come detto, il Monza continua a fagocitare tutte le avversarie, con la sensazione che questa stagione sia solo un passaggio forzato prima della prossima sfida in B. Segnali di ripresa importanti arrivano da Alessandria, con la squadra che dopo due stagioni deludenti sta ritrovando il bandolo della matassa come dimostrano gli 8 punti e il terzo posto in classifica. Stenta invece il Como che, dopo un ottimo avvio di campionato, incappa nella seconda sconfitta consecutiva, contro il Renate, dopo quella con il Monza di una settimana fa. 

JUVE IN CRISI - A destare le maggiori preoccupazioni resta la Juventus U23. I giovani bianconeri hanno raccolto il primo punto con una rete di Alcibiade a pochi minuti dal termine nella sfida con la non irresistibile Pro Patria
, ma continuano a dare la sensazione di essere in un momento diii grande difficoltà. Vero è che gli uomini di Pecchia hanno giocato una partita in meno, ma le prestazioni con Siena e soprattutto Novara non hanno lasciato indicazioni particolarmente positive. Certo, il campionato è solo all'inizio, ma rispetto a un anno fa la squadra non sembra aver fatto grossi passi avanti a livello di mentalità e questo è ciò che più preoccupa in vista del futuro. 

GIRONE B - Finisce con un pareggio il big match tra Padova e Carpi
, con i veneti che vengono agguantati in vetta dalla Reggio Audace, capace di rifilare un tris a domicilio al Sudtirol. Vince anche il Vicenza che sale a quota 8 in una classifica cortissima ed estremamente avvincente già dalle prime battute. Da registrare anche la ripresa del Cesena, che dopo le due sconfitte nelle prime due giornate ha raccolto altrettanti successi nelle successive gare. I romagnoli hanno avuto ragione di un avversario complicato come la Triestina e hanno dimostrato di avere tutte le intenzioni di ritagliarsi uno spazio importante durante il corso della stagione. 

GIRONE C - Il Catania ritrova  la vittoria, anche se non lo spettacolo, con un risicato 1-0 contro la Viterbese. Punti pesanti in chiave classifica, che permettono agli etnei di salire a -1 dal Catanzaro capolista. Si è fermata, infatti, la Ternana, caduta a sorpresa in casa contro il Monopoli. Continua a vincere invece l'Avellino che dopo la debacle della prima giornata contro il Catania ha raccolto tre successi consecutivi

BARI DELUDENTE - La grande delusione di questo avvio di stagione resta certamente il Bari, dal quale ci si aspettava qualcosa in più sia sotto il profilo del gioco che dei risultati. Il pareggio in casa nella sfida con la Reggina, partita degna della Serie A, costa altri punti preziosi ad una squadra costruita per dominare la C. Antenucci (fonte immagine profilo Instagram Antenucci) e compagni sono scivolati al nono posto (anche se solo a 3 lunghezze dalla vetta) ma a deludere sono state soprattutto le prestazioni, decisamente non all'altezza di una squadra di così grande valore e blasone. Il tempo per recuperare c'è tutto ovviamente, ma il Bari dovrà essere rapido a trovare la quadra, perché la Serie C è un campionato che non guarda in faccia nessuno. Nemmeno ai più grandi...