Calciomercato.com

Southgate, disavventura per colpa di un agente: investiti 28 milioni senza consenso del ct

Southgate, disavventura per colpa di un agente: investiti 28 milioni senza consenso del ct

  • Redazione CM
  • 1
Guai in Inghilterra per Terry Byrne, agente ed ex manager di David Beckham e Pelè. Il professionista avrebbe investito ingenti somme di denaro, compresi i risparmi di Gareth Southgate, in un disastroso affare immobiliare da 25 milioni di sterline, al cambio circa 28 milioni di euro. Il Daily Mail ricostruisce la vicenda e svela che Byrne ha utilizzato anche soldi appartenenti a Joe Cole e Glenn Hoddle senza il loro consenso, così come compensi dovuti a chef stellati Michelin rappresentati dalla sua agenzia 10Ten Talent.

L'acquisto di nuovi enormi uffici nel centro di Londra, lo scorso anno, ha lasciato alcune delle attività di Byrne a rischio liquidazione a causa di consistenti debiti verso i clienti, tra cui Southgate, con cui il rapporto professionale può terminare a causa di questo problema: i due lavorano insieme dal 2016 ed è stato l'agente a negoziare tutti i contratti del commissario tecnico inglese con la FA.

Byrne ha spiegato al Daily Mail: "Stiamo lavorando con i talenti per quanto riguarda i rimborsi. La cosa più importante per me in tutto questo è che vengano ripagati integralmente". Byrne, inoltre, avrebbe riconosciuto di aver commesso un "errore di giudizio" e di non aver compiuto un "inganno deliberato".

Altre notizie