Commenta per primo
La prima parte di stagione della Spal deve essere dimenticata e chiusa in soffitta quanto prima. Di buono in questo avvio di campionato si è visto molto poco e ora è il momento di dare una svolta e cambiare registro. Per ritrovare se stessi e per provare a difendere una Serie A che sta lentamente sfuggendo di mano agli uomini di Semplici, sempre più risucchiati nella parte bassa della classifica.

Questa settimana di pausa è stata utile per rimettere in ordine le idee e lavorare sulle tante criticità emerse nelle ultime partite, a partire dalla scarsa produzione offensiva. Da qui si dovrà ripartire contro il Genoa, in una partita che è molto più di un semplice scontro salvezza. Perché il morale della squadra potrebbe beneficiare oltremodo di una vittoria, per non parlare di una classifica che, con tre punti in più, potrebbe assumere ben altra forma. Altrettanto chiaro è che una sconfitta contro il Genoa rischierebbe di essere letale per le speranze della Spal, che oltre a scivolare sempre più negli abissi, vedrebbe allontanarsi le altre rivali.

Il campionato di Petagna e compagni quindi deve ripartire dalla sfida contro il Genoa, la più delicata da quando la Spal è tornata in Serie A
. Uno scontro diretto dai mille significati, che non può essere sbagliato. Anche se il campionato è solo all'inizio questa partita ha già l'aspetto di una chiamata finale. La Spal deve vincere, non ci sono soluzioni intermedie: tre punti per ripartire, tre punti cominciare quello che sarà il vero campionato.