Commenta per primo
Daniele Verde, attaccante dello Spezia, parla a Dazn al termine della partita pareggiata 2-2 con la Fiorentina: "Ci sono voluti 1.058 giorni prima di tornare a segnare in Serie A? L'emozione è immensa, è come se fosse stata la prima volta: dedico il gol a mia figlia, sono contento per la squadra e spero di continuare così. Il gruppo è ottimo, c'è tanta voglia di lavorare da parte di tutti e penso si veda: i calciatori esperti devono dare una mano ai giovani, vedendo i risultati si capisce che non siamo gli ultimi arrivati".

SUL GIOCO - "Noi giochiamo un ottimo calcio, se vogliamo trovare un difetto alla gara di oggi posso dire che ci è mancata lucidità nella prima mezz'ora. Non possiamo abbassare la guardia in una categoria come questa, c'è tanto da lavorare ma ce la faremo".

SU ITALIANO - "E' stato molto tranquillo, non ha bisogno di chiuderci nello spogliatoio perché dice sempre ciò che pensa".