113
Senza storia e senza partita. La gara di andata degli ottavi di finale di Champions League fra Sporting Lisbona e Manchester City si apre e chiude dopo spli 7 minuti quando la resistenza dei Leoes padroni di casa si spegne sulla fortunata carambola che premia prima De Bruyne e poi Mahrez per l'1-0 convalidato dopo un lungo confronto al var.

Troppo il divario tecnico fra le due squadre con lo Sporting che si era anche reso pericoloso con Paulinho, la cui conclusione era stata bloccata a terra da Ederson. Un unico lampo, prima del diluvio di gol dei Citizens che raddoppiano al 18esimo con uno splendido gol di controbalzo di Bernardo Silva e chiudono i conti già al trentesimo con il tris di Foden (che super Adan con un tocco ravvicinato) e sigillano il risultato a fine primo tempo con la doppietta di Bernardo Silva. 

Nella ripresa Guardiola abbassa i ritmi e tiene il campo senza mai subire, ma pur nella calma di una gestione senza rischi trova due volte il gol de 5-0, il primo annullato per fuorigioco di Bernardo Silva (autore di testa del gol) e il secondo buonissimo di Sterling con il più classico di tiri a giro. La gara di fatto finisce qui, con la qualificazione ai quarti del City ormai già consolidata e una delusione cocente per la formazione portoghese, mai realmente in partita e la cui resistenza è durata davvero troppo poco.