132
Si avvicina la data del primo dicembre per pagare le ultime tre mensilità. Entro martedì cinque club di Serie A devono mettersi in regola per evitare penalizzazioni. La Gazzetta dello Sport fa il punto: nei giorni scorsi è emerso il caso del Napoli di Aurelio De Laurentiis, che non ha ancora pagato il mese di settembre, in una situazione simile sono anche la Lazio di Claudio Lotito, e Oreste Vigorito, patron del neo-promosso Benevento. In passato l’imprenditore campano è sempre stato puntuale, ma in questi periodi di magra ha scelto di diluire gli emolumenti su base trimestrale. Aspettano l'ultimo giorno utile anche la Sampdoria di Massimo Ferrero e il Genoa di Enrico Preziosi.

PROROGA - Per ora sono tutti in regola. L’ultima assemblea di Lega ha infatti decretato un rinvio proprio sino al 1° dicembre per i pagamenti delle ultime tre mensilità, per far fronte alle precarie condizioni economiche del momento. A tal proposito va ricordato che in questa fase la Federcalcio ha concesso ai presidenti di tutte le categorie professionistiche un respiro sino al 16 febbraio per gli oneri fiscali. Di fatto un calciatore riceve al netto le proprie spettanze, le tasse verranno pagate in un secondo momento.