57
Ivan Strinic sarà il primo colpo del nuovo Milan per la prossima stagione. L'accordo verbale ormai è raggiunto, le firme sono dietro l'angolo: il terzino croato si legherà ai rossoneri a parametro zero, il suo contratto con la Sampdoria scadrà a giugno e potrà dunque salutare a regime di svincolo. Ma l'intesa già raggiunta col Diavolo può costare cara a Strinic in questi mesi che lo separano dal passaggio alla corte di Gattuso.

POSTO PERSO - Come raccontato dal Secolo XIX, infatti, Strinic sarà escluso dai titolari anche nella gara di questa domenica proprio contro il Milan, squadra che lo attende in estate. Giampaolo infatti non lo vede pienamente concentrato e pronto, non è convinto di lanciarlo ancor più dopo la fuga di notizie sul destino rossonero di Strinic: ecco perché si accomoderà in panchina, pronto Murru da titolare proprio come domenica scorsa col Verona e chissà per quante altre partite. Sì, perché l'avventura alla Samp del croato è già al traguardo e la testa va al Milan. Non saranno mesi facili per Strinic, col Mondiale dietro l'angolo non è esattamente quello che ci voleva. Ecco perché dovrà lottare per riprendersi il posto, dopo essersi preso il Milan.