Commenta per primo
Fabio Capello carica i suoi in vista della prossima sfida, decisiva per il passaggio alla seconda fase del Mondiale di Sudafrica, contro la Slovenia: "E' una delle partite più importanti della mia carriera - dice il tecnico alla Bbc -. Le difficoltà sono di natura mentale. Assolutamente. Quando sei sotto pressione, sotto grande pressione, a volte le gambe non lavorano come al solito - spiega l'ex tecnico di Milan, Real Madrid, Roma e Juventus -. Questa è una delle gare più importanti della mia carriera, non avremo altre opportunità. Dobbiamo vincere. I risultati non sono stati buoni, ma soprattutto non ho visto lo spirito giusto per 90 minuti, l'ho visto per 5 o 6 minuti - insiste Capello, la cui panchina, in caso di ko, potrebbe saltare a favore di Roy Hodgson -. Spero che questo spirito visto durante le qualificazioni torni in campo mercoledì. La riunione post-Algeria? Abbiamo visto gli errori tutti insieme. E dopo non ci sono stati commenti. Non c'è nessun problema di spogliatoio, lo spirito in albergo e durante l'allenamento è fantastico, incredibile. I giocatori si stanno allenando molto bene, sorridono e giocano insieme. Ma questo lo voglio vedere durante la partita, non solo in allenamento".

G.L.