Commenta per primo
Tornare tra le prime quattro al mondo; sarà questo l'obiettivo dell'Olanda a Sudafrica 2010. La formazione Orange ha sempre avuto un rapporto difficile con la massima competizione planetaria; le generazioni passate, però, hanno sempre messo in mostra giocatori dal grande talento. Si va dal trio Gullit, Van Basten e Rijkaard a Cruijff, Krol e così via. Ma cosa è successo? Solo due secondi posti, nel 1974 e 1978 e una vittoria all'Europeo 1988. Poi il vuoto, sino al quarto posto del 1998. Poco, troppo poco per una squadra che ambisce sempre a ben figurare ogni volta. Bisognerà far tesoro degli errori commessi in passato. Il ct è Bert van Marwijk, una lunga gavetta in Eredivisie, il campionato olandese. Sarà all'esordio assoluto in una rassegna iridata come ct; ha preso l'eredità di Marco Van Basten e ha condotto la nazionale ad una qualificazione letteralmente dominata: punteggio pieno e difesa di ferro. La rosa è composta da nuovi giovani, tutti chiamati a farsi trovare pronti all'appello. È finita l'epoca dei De Boer, Kluivert e Overmars, così come in porta è finito il ciclo di Van der Saar. Spazio a Stekelenburg, in difesa poi largo all'esperienza di van Bronckhorst, Ooijer ed Heitinga, senza dimenticare Braafheid e Van der Wiel. Il centrocampo offre tanta qualità: si va dall'interista Sneijder a Van der Vaart, per passare poi ad Afellay. Infine, l'attacco: Babel del Liverpool, il milanista Huntelaar, Kuyt e Robben (che salterà il primo match per infortunio): l'Olanda può tranquillamente essere categorizzata come una delle possibili sorprese di Sudafrica 2010. Bert Van Marwijk ha lasciato a casa l'ex giocatore dello Schalke Orlando Engelaar, i giovani Anita Lens e l'infortunato Vlaar.

CT: Bert van Marwijk Portieri: Michel Vorm (Utrecht), Maarten Stekelenburg (Ajax), Sander Boschker (Twente)

Difensori: Khalid Boulahrouz (Stoccarda) John Heitinga (Everton), Joris Mathijsen (Amburgo), André Ooijer (PSV), Giovanni van Bronckhorst (Feyenoord), Gregory van der Wiel (Ajax), Edson Braafheid (Celtic)
Centrocampisti: Ibrahim Afellay (PSV), Nigel de Jong (Manchester City), Wesley Sneijder (Inter), Stijn Schaars (AZ Alkmaar), Demy de Zeeuw (Ajax), Mark van Bommel (Bayern Monaco), Rafael van der Vaart (Real Madrid)

Attaccanti: Ryan Babel (Liverpool), Eljero Elia (Amburgo), Klaas-Jan Huntelaar (AC Milan), Dirk Kuyt (Liverpool), Robin Van Persie (Arsenal), Arjen Robben (Bayern Monaco)

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLA SEZIONE 'SPECIALE MONDIALI'