Sorpresa? No, anzi. Dietro le quinte dell'idea Suso per l'Inter si racconta qualcosa di diverso: il Milan era stato avvisato dei contatti tra l'agente dello spagnolo, Alessandro Lucci, e la dirigenza nerazzurra per l'ala che intriga Spalletti da più di un anno. Nessun colpo di scena per Fassone e Mirabelli dunque, la tensione non è alta come sembra e la risposta del Milan è stata chiara: si attende l'offerta dell'Inter, fino a quel momento nessuna presa di posizione. Offerta che arriverà nei prossimi giorni da parte della dirigenza nerazzurra che mantiene Suso in lista ma non dimentica Malcom, anzi.

L'AGENTE E BROZOVIC - Proprio l'agente Lucci è atteso in queste ore a Milano di rientro dall'estero per dialogare nuovamente con Milan e Inter sulla posizione di Suso, capire i margini reali di fattibilità dell'operazione, portare avanti il filo sottile che può collegare il destino di Jesus all'Inter. Il blitz è in preparazione mentre il Milan è stato allertato, presto il ds Ausilio formulerà una prima proposta, pur sapendo che c'è una clausola rescissoria valida solo per l'estero da circa 40 milioni di euro (poco meno). Inter che non offrirà Brozovic perché sarebbe una provocazione del Milan, non un reale desiderio di contropartita da proporre da parte dei nerazzurri. Se ne riparlerà nelle prossime ore. Ma l'affare Suso è in piedi, senza escludere accelerate su Malcom, il vero obiettivo bollente per la fascia destra.