Commenta per primo
Fari puntati su Mattias Svanberg. Il centrocampista di Malmoe continua a strappare applausi, contro la Lazio un'altra prova di sostanza che ha permesso al Bologna di portare a casa tre punti preziosi: surclassati i dirimpettai biancocelesti Milinkovic e Luis Alberto, padrone assoluto della metà campo e confermati i complimenti che Mihajlovic gli aveva già riservato alla vigilia dell'incontro. Ventidue anni appena compiuti e una crescita costante, non stupisce che nel corso dei mesi siano diversi gli interessamenti arrivati per il mediano rossoblù: Juventus e Inter lo osservano, il Southampton ha tentato un approccio a gennaio. Ma lo spettatore più interessato è senza dubbio il Milan.

OBIETTIVO - Il nome di Svanberg è da tempo sul taccuino di Maldini e Massara, ma la continuità di rendimento ad alti livelli ha fatto salire le sue quotazioni e ora il suo profilo è uno di quelli maggiormente attenzionati in vista della prossima estate per rinforzare la mediana, anche in vista dell'improbabile riscatto di Soualiho Meite dal Torino. Lo svedese convince per caratteristiche fisiche, tecniche e di personalità, ma il Bologna non è intenzionato a fare sconti e lo ha già dimostrato a gennaio quando ha tenuto duro per Tomiyasu (seguito proprio dai rossoneri per la difesa): Svanberg vale non meno di 15 milioni di euro per i rossoblù, una valutazione che potrebbe anche salire se le prestazioni del classe '99 si manterranno su questi standard. Il Milan c'è, Maldini e Massara preparano le mosse per il centrocampo del futuro: Svanberg è cerchiato in rosso sulla lista degli obiettivi.

@Albri_Fede90